Pareri per Autorizzazioni

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE S.C. VETERINARIO AREA A “SPORTELLO ANIMALI D’AFFEZIONE”

mail: sportello.animali@aslvc.piemonte.it

Canili e gattili

Ai sensi della Legge regionale 26 luglio 1993, n. 34 e del Regolamento D.P.G.R n. 4359 i concentramenti di cani in numero superiore ai 5 soggetti adulti e di gatti in numero superiore ai 10 adulti devono essere dotati di autorizzazione sanitaria rilasciata dal Sindaco, ai sensi del Regolamento di polizia veterinaria, previo parere favorevole dei Servizi Veterinario e di Igiene e Sanità Pubblica della Asl.

La domanda per l'autorizzazione del canile (allegato nella tabella sottostante), in possesso dei requisiti strutturali previsti dai dispositivi di legge sopra richiamati, dovrà specificare la tipologia di attività. Si descrivono a titolo esemplificativo le principali tipologie di canile:

  • Sanitario o di Prima accoglienza: strutture pubbliche o private convenzionate con le Amministrazioni comunali in cui vengono ricoverati, per un periodo minimo di 10 giorni i cani ritrovati vaganti sul territorio, prima della loro restituzione al proprietario o dell'affidamento a privati a ai canili rifugio
  • Rifugio: strutture in cui vengono mantenuti i cani senza proprietario in attesa di adozione ed in caso contrario per tutta la loro vita. L'elenco dei canili del Piemonte è pubblicato sul "Libro bianco" edito dalla Regione Piemonte
  • Allevamenti: strutture private in cui i cani di razza vengono fatti riprodurre per la successiva cessione.
  • Pensioni: strutture private in cui i cani di proprietari differenti soggiornano per periodi di tempo limitati o continuativamente.

Alla domanda dovranno essere allegate:

  • la planimetria del canile - gattile
  • la relazione tecnico descrittiva della struttura con indicazione delle modalità di gestione

Toelettatura, Addestramento e Vendita degli animali di affezione

La Regione Piemonte con la D.G.R. n. 35-5274 del 12.02.2007 ha stabilito nuove regole in materia di vendita, addestramento e toelettatura degli animali d'affezione che necessitano l'autorizzazione sanitaria rilasciata dal Sindaco previo parere favorevole del Servizio Veterinario.
Alla domanda di autorizzazione (allegato nella tabella sottostante) dovranno essere allegate:

  • la planimetria e le caratteristiche dei locali e delle attrezzature utilizzate per l'attività;
  • le specie animali che si intendono vendere, addestrare, o toelettare;
  • il curriculum vitae del responsabile dell'attività;
  • l'indicazione del medico veterinario libero professionista di fiducia

Gare e mostre cinofile

Le manifestazioni di qualunque tipo che prevedano la presenza di animali devono essere autorizzate dal Sindaco del Comune di competenza a cui bisogna inoltrare apposita domanda (allegato nella tabella sottostante). Il Comune, fatta salva la normativa relativa al pubblico spettacolo, deve richiedere, per quanto di competenza, il parere preliminare del Servizio Veterinario della Asl VC per prevenire rischi sanitari, igienici e violazioni al benessere animale.

Modulistica Download
Domanda per l'attivazione del canile

pdf
Modulo

formato WORD
Modulo

Domanda per l'autorizzazione della vendita, addestramento e toelettatura

pdf
Modulo

formato WORD
Modulo

Domanda per l'autorizzazione di gare e mostre cinofile

pdf
Modulo

formato WORD
Modulo

ASL VC - Azienda Sanitaria Locale di Vercelli
Sede Legale: C.so Mario Abbiate n. 21 - 13100 - Vercelli
Telefono centralino: 0161-593111 - Centralino Borgosesia: 0163-426111
E-mail certificata: aslvercelli@pec.aslvc.piemonte.it - CODICE FISCALE E PARTITA IVA 01811110020 - Privacy
Codice Unico Ufficio di IPA dell'A.S.L. "VC": UF9H8T

                    Redazione sito web a cura Settore Comunicazione ASL VC Logo di certificazione dell'accessibilità del sito secondo gli standard W3C tripla A