Nuova donazione di un benefattore anonimo per l’ASL di Vercelli. Consegnati stamani a Borgosesia 50 sistemi di ventilazione non invasiva

ventilatori bs

Una nuova donazione che da “respiro” alle attività per la gestione dell’emergenza covid19. Vuol mantenere l’anonimato il benefattore valsesiano che ha donato all’Asl di Vercelli 50 sistemi di respirazione non invasiva con 100 maschere destinate ai reparti covid, di cui 40 per l’Ospedale di Borgosesia e 10 per il S. Andrea di Vercelli. Stamani – presso l’ospedale di Borgosesia – un incontro per la consegna del materiale ai sanitari.

“Si tratta di apparecchiature (CPAP) – sottolinea Carlo Olivieri, Direttore della Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione – che sono estremamente importanti per la gestione quotidiana di questa patologia che vede nella assistenza non invasiva al respiro uno dei trattamenti più importanti. Siamo estremamente grati al territorio e a tutti coloro che in questo periodo stanno fornendo il loro apporto e contributo per questa emergenza. Poter contare su questi strumenti ci permette di gestire con maggiore tranquillità ed efficacia, rispetto alla sola ossigenoterapia, i pazienti con insufficienza respiratoria da Covid19”.

Leggi tutto: Nuova donazione di un benefattore anonimo per l’ASL di Vercelli. Consegnati stamani a Borgosesia...

Tablet per i pazienti in contumacia: una finestra virtuale sul mondo esterno

tablet

Sono stati consegnati oggi pomeriggio – presso la sede della residenza universitaria di via Quintino Sella a Vercelli – 15 tablet che l’Asl VC ha voluto riservare a quanti in questo momento si trovano in tale struttura perché dimessi dall’ospedale perché asintomatici, ma ancora positivi al coronavirus e quindi destinati ad un periodo di contumacia che diversamente non può essere svolto al proprio domicilio.

La sede di Via Quintino Sella è dotata di copertura wi-fi e ad ogni tablet sarà legata un’utenza per potersi collegare in autonomia.

La gestione dei pazienti sul territorio è uno dei temi più importanti, insieme al trattamento ospedaliero, che l’azienda sanitaria locale sta affrontando in questi giorni. Di certo un aspetto che l’ASL VC si troverà a fronteggiare ancora per diverse settimane.

Leggi tutto: Tablet per i pazienti in contumacia: una finestra virtuale sul mondo esterno

La gestione del coronavirus nella fase pre e post ospedaliera: Pietro Presti a lavoro per sviluppare progetti e attività

È a lavoro in Asl Vercelli da pochi giorni, ma sono già innumerevoli gli impegni e i progetti a cui  Pietro Presti  - nominato coordinatore straordinario per l'Asl di Vercelli per la fase pre e post ospedaliera dell'emergenza coronavirus –sta lavorando in sinergia con la Direzione dell’Asl VC.   Un incarico conferito nei giorni scorsi dal Direttore Generale Chiara Serpieri in accordo con la Regione Piemonte. 

 “Poter mettere a disposizione le mie competenze a beneficio dell’ASL di Vercelli e del suo territorio – afferma Pietro Presti – è per me un onore, ma anche una grande responsabilità. Ringrazio

Leggi tutto: La gestione del coronavirus nella fase pre e post ospedaliera: Pietro Presti a lavoro per...

ASL VC - Azienda Sanitaria Locale di Vercelli
Sede Legale: C.so Mario Abbiate n. 21 - 13100 - Vercelli
Telefono centralino: 0161-593111 - Centralino Borgosesia: 0163-426111
E-mail certificata: aslvercelli@pec.aslvc.piemonte.it - CODICE FISCALE E PARTITA IVA 01811110020

Codice Unico Ufficio di IPA dell'A.S.L. "VC": UF9H8T

                    Redazione sito web a cura Settore Comunicazione ASL VC - Informativa sulla Privacy Logo di certificazione dell'accessibilità del sito secondo gli standard W3C tripla A