Programma Regionale di Screening dei Tumori

banner screening

 

· DELLA MAMMELLA

· DEL COLLO DELL'UTERO

· DEL COLON - RETTO

 

 

COS'È

E' il programma per la diagnosi precoce dei tumori della mammella, del collo dell'utero e del colon retto, promosso dalla Regione Piemonte. Ha come obiettivo, attraverso l'invito attivo di tutta la popolazione target, la riduzione della mortalità e dell'incidenza di nuovi casi, per questi tumori.

 

COME FUNZIONA

L'accesso ad ognuno dei programmi di screening è gratuito e diretto, con lettera d'invito, a firma del Medico di Medicina Generale, con appuntamento prefissato, ma eventualmente modificabile (chiamando il numero verde 800 364 036). Il risultato dell'esame negativo viene comunicato direttamente al domicilio dell'interessato con lettera di esito.

Quando il test di screening dà esito positivo è importante sottoporsi a visita medica e ad ulteriori esami per confermare od escludere la presenza del tumore. Questi accertamenti, quando necessari, vengono proposti, telefonicamente, da personale incaricato e possono essere effettuati presso i Centri di Riferimento per lo Screening dell'ASL gratuitamente, senza alcuna pratica amministrativa, né impegnativa del medico curante.

 

GLI ESAMI

La mammografia è una radiografia del seno, a basso dosaggio di raggi X, che permette di individuare precocemente i noduli, anche quelli di dimensioni piccolissime. Si effettua comprimendo leggermente la mammella tra due piani del mammografo. Questa compressione può risultare fastidiosa o leggermente dolorosa, ma dura pochi secondi ed è indispensabile per ottenere un risultato chiaro. La mammografia, per essere efficace, deve essere effettuata regolarmente, ogni due anni o ogni anno nella fascia d'età 45-49 anni

Il pap test è un prelievo cellulare che si effettua dal collo dell'utero con una piccola spatola di legno ed uno spazzolino. Le cellule prelevate vengono strisciate su di un vetrino ed osservate al microscopio. Questo permette di individuare precocemente lesioni del collo dell'utero, anche quelle che non creano ancora disturbi, curarle ed evitare che si trasformino in tumori. Il pap test, per essere efficace, deve essere ripetuto regolarmente ogni tre anni.

La ricerca del sangue occulto nelle feci (FOBT) è un esame che permette di individuare piccole perdite di sangue non visibili ad occhio nudo. Consiste nel prelevare un campione di feci e inserirlo in una provetta. La provetta verrà successivamente inviata ad un laboratorio specializzato per l'analisi. Affinché la prevenzione sia efficace è importante ripetere l'esame ogni due anni.

La sigmoidoscopia flessibile (FS) è un esame della durata di circa quindici minuti che, mediante uno strumento flessibile, consente di esplorare la superficie interna del tratto terminale del grosso intestino (sigma e retto), dove si localizzano i 2/3 dei tumori, permettendo di identificare polipi che possono essere asportati ambulatorialmente o tumori in fase precoce che possono quindi essere curati con interventi meno demolitivi ed avere maggiore probabilità di guarigione. Nella maggior parte dei casi, l'esecuzione dell'esame non provoca alcun disturbo. Nel 10-15% dei pazienti può provocare un lieve senso di gonfiore o modesti crampi addominali, che in genere si risolvono spontaneamente.

 

PROGRAMMI DI SCREENING PRESSO L'ASL VC VERCELLI

 

ASL VC - Azienda Sanitaria Locale di Vercelli
Sede Legale: C.so Mario Abbiate n. 21 - 13100 - Vercelli
Telefono centralino: 0161-593111 - Centralino Borgosesia: 0163-426111
E-mail certificata: aslvercelli@pec.aslvc.piemonte.it - CODICE FISCALE E PARTITA IVA 01811110020

Codice Unico Ufficio di IPA dell'A.S.L. "VC": UF9H8T

                    Redazione sito web a cura Settore Comunicazione ASL VC - Informativa sulla Privacy Logo di certificazione dell'accessibilità del sito secondo gli standard W3C tripla A