Proroga esenzione ticket per reddito al 31.03.2019

esenzione ticket

Anche quest’anno, la Regione Piemonte ha prorogato al 31 marzo 2019 la validità le attestazioni di esenzione per reddito, già rilasciate dalle Aziende Sanitarie Locali.

Leggi il comunicato

  

 

FAQ (frequently asked questions)

Alla scadenza è necessario recarsi agli Sportelli scelta e revoca?

Non è necessario che un utente, il cui reddito nell’anno precedente sia stato nei limiti di usufruibilità dell’esenzione, accorra agli sportelli per il rinnovo. Il Sistema TS della Regione Piemonte provvede automaticamente all’aggiornamento in rete.

 

La certificazione cartacea mi viene inviata a casa?

No, per ottenere la certificazione cartacea di esenzione è necessario recarsi presso gli sportelli.

 

Se mi devo recare fuori Regione per una visita urgente, come mi posso comportare?

Chi si trovasse nella necessità ed urgenza di ottenere immediatamente il rilascio della certificazione cartacea per recarsi a visita fuori Regione o per prescrizioni da parte di specialisti non collegati automaticamente al sistema on line, potrà recarsi a partire dal 3 aprile presso gli sportelli Scelta e Revoca aziendali  dove verrà potenziato il servizio di apertura all’utenza.

 

In particolar modo, presso gli sportelli di Vercelli, dove si registra la maggior affluenza, dalle ore 7.30 verranno erogati i numeri fino ad un massimo di 250 giornalieri. Gli utenti verranno ricevuti presso gli sportelli n. 1, 2, 3 in base all’ordine del biglietto erogato a partire dalle ore 8 e fino ad esaurimento dei 250.

 

Quali sono i codici di esenzione ed i tetti di reddito per ciascuno?

E01: cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito lordo complessivo non superiore a euro 36.151,98 (il minore al compimento del sesto anno non potrà più usufruire di tale esenzione);

E03: titolari di pensione o assegno sociale e loro familiari a carico;

E04: titolari di pensioni al minimo di età superiore a sessant’anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito lordo complessivo inferiore a euro 8.263,31, incrementato fino a euro 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori euro 516,46 per ogni figlio a carico;

E05: compartecipazione alla spesa farmaceutica: residenti in Piemonte compresi tra i 6 e i 65 anni di età con reddito lordo familiare inferiore a 36.151,98 euro.

 

Come mi devo comportare se sono in possesso di esenzione E02?

I cittadini in possesso del certificato di esenzione con il codice E02,ovvero il disoccupato, iscritto al Centro per l’Impiego - non in cerca di un primo lavoro - e suoi familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito lordo complessivo inferiore a euro 8.263,31, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori euro 516,46 per ogni figlio a carico), dovranno recarsi alla propria Asl di riferimento per l’eventuale rinnovo del certificato. Considerata pertanto l’estrema variabilità della condizione, la proroga non è automatica.

 

Chi è responsabile delle certificazioni di reddito?

Occorre ricordare e ribadire che l’assistito è sempre responsabile dell’eventuale utilizzo dell’attestazione di esenzione. E’ pertanto necessario verificare se si siano modificate le proprie condizioni reddituali o di stato civile che determinino la perdita del diritto, pena l’applicazione delle sanzioni previste in merito dalla legge[1].

 

Cosa devo fare se sono cambiate le mie condizioni reddituali?

E’ responsabilità dell’assistito comunicare tempestivamente alla ASL la perdita del diritto di esenzione pena l’applicazione delle sanzioni, anche penali, previste in merito.

 

Su che base viene calcolato il reddito?

Il riferimento al reddito familiare è quello lordo complessivo dell’anno precedente.

 

Qual è la data cui fare fede per l’attestazione di esenzione?

La data di riferimento per l’attestazione di esenzione è quella apposta sulla ricetta al momento della prescrizione.


[1] Art. 75 del DPR 445/2000

 

 

 

 

 

1 aprile 2016 - l'Asl VC aderisce alla I giornata di prevenzione AOOI delle malattie del cavo orale

Logo AOOI Locandina A3
L’ASL VC di Vercelli, attraverso la S.C. di Otorinolaringoiatria, diretta dal Dr. Riccardo Dosdegani, aderisce alla prima giornata della prevenzione AOOI “Scegli la salute: prevenire è più facile che dire “otorinolaringoiatria!” indetta per il prossimo  1 aprile, con il patrocinio del Ministero della Salute.
Gli specialisti AOOI hanno deciso di mettere a disposizione la propria competenza per offrire un’intera mattinata di screening gratuito ad accesso libero presso gli ambulatori dei reparti di Otorinolaringoiatria degli ospedali delle principali città italiane. Il paziente, potrà rivolgere domande e chiedere informazioni (e curiosità) ai medici e, in caso di screening con esito positivo, avere accesso a una visita di approfondimento.
Gli Otorinolaringoiatri dell’ASL di Vercelli saranno a disposizione presso gli ambulatori siti al 4° piano del Sant’Andrea dalle 10 alle 15 con accesso diretto.
timbro prevenzione

15 marzo 2016 - Giornata del Servizio Sociale

ServizioSocialeIl terzo martedì di marzo si celebra la Giornata Mondiale del Servizio Sociale, nata con la finalità di sensibilizzare sulle tematiche affrontate e sugli interventi messi in campo.

Anche presso l'ASL VC è presente il Servizio Sociale Aziendale che opera non solo all'interno degli ospedali ma anche sul territorio presso i Distretti, i Ser.D. e i Centri di Salute Mentale. Per avere maggiori informazioni sul Servizio Sociale dell'ASL VC clicca qui.