Servizio Sociale Aziendale

Referente: Lorella Perugini

 

 

Il Servizio Sociale Aziendale è una struttura che opera su diversi livelli di integrazione, contribuendo a creare la rete di Servizi Sanitari e assicurando, attraverso la figura dell' Assistente Sociale, funzioni di accoglienza, orientamento, informazione, presa in carico della persona, della famiglia e del gruppo sociale.

Il Servizio Sociale Aziendale Interviene nella presa in carico precoce del disagio, collabora con il personale sanitario e le Associazioni di Volontariato, individua tempestivamente il livello di vulnerabilità e di rischio sociale per permettere la pianificazione e la costruzione di un idoneo percorso. Attiva la rete territoriale dei servizi e mette in sinergia le risorse del paziente e del suo contesto familiare, relazionale e sociale. Assicura la presa in carico globale della persona al fine di garantire un percorso idoneo al paziente e qualità ed economicità del sistema stesso. L’Assistente Sociale è il professionista che si occupa di esercitare conoscenza e tecniche per lo studio dei bisogni dell’individuo, della famiglia e/o del gruppo, singolarmente e collettivamente, promuovendo azioni di responsabilizzazione della persona e della comunità territoriale a cui la persona appartiene, finalizzate al superamento del disagio stesso ed all'inclusione sociale. La professione dell'Assistente Sociale si fonda sui principi del valore, della dignità e della unicità di tutte le persone, del rispetto dei loro diritti universalmente riconosciuti e delle loro qualità originarie, quali: libertà, uguaglianza,socialità, solidarietà, partecipazione, nonché sulla affermazione dei principi di giustizia ed equità sociali.

Il Servizio Sociale Aziendale Promuove interventi di integrazione “sociosanitaria”, in una logica di valorizzazione dei cittadini e di strategie organizzative che garantiscano processi d'aiuto alla comunità.

Il Servizio Sociale Aziendale Interviene a sostegno di anziani non autosufficienti, persone in difficoltà , pazienti in carico al Dipartimento delle Dipendenze Patologiche, pazienti in carico al Servizio di Salute Mentale, minori in difficoltà, pazienti senza fissa dimora, pazienti senza familiari, donne e minori in situazioni di violenza; collabora con i Servizi Sanitari e con i Servizi Sociali del territorio per attivare una rete di supporto integrata.

 

 

Modalità di accesso

Il servizio è gratuito e non richiede prenotazione. Si può accedere con le seguenti modalità: su richiesta del cittadino o di chi lo rappresenta (familiare, tutore, amministratore di sostegno), su segnalazione di organi istituzionali (Autorità Giudiziaria, Questura, Scuola, ecc.), su segnalazione dell'ospedale, del MMG (Medico di Medicina Generale), del Pediatra o di altri operatori socio-sanitari. E' un servizio gratuito rivolto a tutti i cittadini residenti, o che vi abitino, e che si trovino in condizioni di fragilità sociale, autonomia ridotta o compromessa per motivi legati all'età, malattia, condizioni sociali difficili e condizioni d'improvvisa ed imprevista necessità assistenziale.

 

 

Attività

Il Servizio Sociale Aziendale è organizzato in tre aree operative:

  • Area Ospedaliera

  • Area Distrettuale

  • Area Servizi Specialistici.

In ogni Area è presente un Assistente Sociale del Servizio Sociale Aziendale e tale organizzazione permette di facilitare la costruzione della rete volta a sostenere il paziente e la sua famiglia con l'attivazione di interventi di integrazione multiprofessionale con Servizi Socio-Sanitari del territorio.

Le Assistenti Sociali del Servizio Sociale Aziendale garantiscono l'attività di segretariato sociale e collaborano per l'attivazione delle seguenti prestazioni ponendo l'attenzione al rispetto della persona nella sua unità, globalità e dignità:

  • consulenze sociali;
  • informazioni/collegamento coi Servizi Sociali Territoriali per l'attivazione della rete socio-sanitaria integrata al fine di facilitare il più possibile il paziente al momento della dimissione:
  • assistenza domiciliare con servizi infermieristici;
  • assistenza domiciliare integrata;
  • interventi domiciliari socio-sanitari;
  • inserimento in struttura residenziale;
  •  richiesta di continuità assistenziale;
  • domanda di Invalidità Civile (L.104);
  • domanda di Valutazione Geriatrica (UVG) ;
  • domanda di Valutazione della disabilità (U.M.V.D )
  • interventi di tutela/amministrazione di sostegno (L.6/2004, ecc );
  • informazione per la fornitura di ausili (carrozzina, girello, ecc.) e presidi sanitari (pannoloni, catetere, ecc.);
  • consulenza per problemi sociali connessi alla gravidanza, genitorialità e sostegno alle donne ai sensi della L. 194;
  • collaborazione nella realizzazione di programmi di prevenzione e promozione della salute;
  • prevenzione, cura, riabilitazione e reinserimento sociale nei confronti di persone con disturbi psichiatrici e affetti da dipendenza (droghe, alcol, gioco d'azzardo);
  • informazioni su prestazioni previdenziali e di tutela e protezione giuridica;
  • rapporti con l'Autorità Giudiziaria (Tribunali, Forze dell'Ordine, ecc);
  • Percorsi riabilitativi di inserimento lavorativo protetto ( tirocini lavorativi, borse lavoro)
  • attività di supervisione degli allievi tirocinanti e collaborazione con le Università di Servizio Sociale

In tutte le fasi del percorso e trattamento garantisce interventi nel processo di aiuto rivolto alle persone e alle loro famiglie, in stretta collaborazione con altre figure professionali presenti nei diversi ambiti del sistema sanitario e sociale, sia interno all'Asl che esterno sui diversi territori.

In ogni ambito di intervento l'Assistente Sociale garantisce riservatezza e segreto professionale come diritto primario della persona.

In ogni fase del percorso attiva azioni e interventi volti a promuovere la “ persona” nella sua unità, e contribuisce a sostenerne i processi di autodeterminazione e restituirle la libertà e la responsabilità delle proprie scelte: riconducendola nel suo stato di diritto.

 

 


Area Ospedaliera

 

Referente Ospedale Sant'Andrea: Lorella Perugini

 

Contatti

Tel 0161/593503 cellulare 334/6368022

Fax 0161/593501

e-mail servizio.sociale@aslvc.piemonte.it

 

 

Ubicazione

Ospedale Sant’Andrea VERCELLi - C.so Mario Abbiate n. 21, piano zero, percorso D, viola

 

 

Orari

Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.00.

É necessario telefonare per prendere un appuntamento. Qualora l'Assistente Sociale fosse in consulto presso i reparti o impegnate in altre attività, è possibile contattare telefonicamente il n 334/6368022

 

 

 

 

Referente Ospedale SS. Pietro e Paolo: Maria Teresa Marone

 

Contatti

Tel 0163/426719 cellulare 366/5713646

Fax 0163/426243

e-mail mariateresa.marone@aslvc.piemonte.it

 

Ubicazione

Ospedale SS. Pietro e Paolo -  BORGOSESIA Via A.F. Ilorini Mo 20 - piano quarto

 

Orari

Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.00. É necessario telefonare per prendere un appuntamento

 

 

 

Area Distrettuale

 

 

Referente Area distrettuale Sud: Laura Spunton

 

Contatti

Tel 0161/593136 cellulare 366/5713643

Fax 0161-593995

laura.spunton@aslvc.piemonte.it

 

 

Ubicazione

Distretto di VERCELLI Largo Giusti c/o Piastra Ambulatoriale (V piano)

 

Orari

Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 16.30. É necessario telefonare per prendere un appuntamento

 

 

 

Referente per Area distrettuale nord: Marinella Marchitelli

 

Contatti

Tel 0163/426720

Fax 0163/426423

e-mail m.marchitelli@aslvc.piemonte.it

 

Ubicazione

Distretto di BorgoseisaVia A.F. Ilorini Mo 20 - piano quarto

 

Orari

Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 16.00. É necessario telefonare per prendere un appuntamento

 

 

 

Area Specialistica

 

Referente Ser.D Vercelli: Signorella Nicosia

 

Contatti

Tel 0161/250097 - Fax 0161-58702

signorella.nicosia@aslvc.piemonte.it

 

 

Ubicazione

 

Servizio Ser.D - Corso Prestinari, 193 VERCELLI

 

 

 

SerD Borgosesia: Sabrina Costa

Contatti

Tel 0163/426205 - 426206

Fax 0163/426200

sabrina.costa@aslvc.piemonte.it

 

 

Ubicazione

Servizio Ser.D - Via A.F. Ilorini Mo 20 Borgosesia

 

 

SerD Borgosesia: Silvana Strobino

Contatti

Tel 0163/426205 426206

Fax 0163/426200

silvana.strobino@aslvc.piemonte.it

 

Ubicazione

Servizio Ser.D Via A.F. Ilorini Mo 20 Borgosesia

 

 

 

Referente per il Dipartimento Salute Mentale Vercelli: Marta Allorio

Contatti

Tel 0161/-593963

Fax 0161-593903

marta.allorio@aslvc.piemonte.it

 

Ubicazione

Servizio Salute Mentale P.O. Sant’Andrea di Vercelli

 

 

 

Referente per il Dipartimento Salute Mentale Borgosesia: Marisa Serra

Contatti

Tel 0163/426853

Fax 0163-426817

marisa.serra@aslvc.piemonte.it

 

Ubicazione

Servizio Salute Mentale Via Marconi 30 Borgosesia

 

 

Progetti in corso

  • organizzazione eventi formativi rivolti a tutto il personale del comparto e della dirigenza

  • collegamento con i Servizi Sociali Aziendali della rete regionale delle ASL piemontesi

  • Sportello informativo per l'Alzheimer e le demenze neurologiche

  • Proposta di attivazione di un tavolo permanente avente le finalità di Osservatorio delle Associazioni di Volontariato che operano all'interno dei servizi dell'ASL

  • Proposta di istituzione di un Nucleo aziendale per la progettazione in ambito dei finanziamenti europei

 

 

Moduli e Brochure

Servizio Sociale Aziendale: un servizio accanto a te

Guida al paziente affetto da Alzheimer e altre demenze

Guida ai servizi l'Assistente Sociale e il paziente oncologico

 

 

 

ASL VC - Azienda Sanitaria Locale di Vercelli
Sede Legale: C.so Mario Abbiate n. 21 - 13100 - Vercelli
Telefono centralino: 0161-593111 - Centralino Borgosesia: 0163-426111
E-mail certificata: aslvercelli@pec.aslvc.piemonte.it - CODICE FISCALE E PARTITA IVA 01811110020 - Privacy
Codice Unico Ufficio di IPA dell'A.S.L. "VC": UF9H8T

                    Redazione sito web a cura Settore Comunicazione ASL VC Logo di certificazione dell'accessibilità del sito secondo gli standard W3C tripla A