Banca del Latte Umano Donato ASL VC

Alcuni cenni storici:

IMG 31

L'attività dello storico “Lactarium” della Pediatria risale al 1971 sotto la lungimirante Direzione della Prof.ssa Paola Cerruti e ben prima che le linee guida internazionali ne sottolineassero il ruolo cruciale, quando si iniziò ad utilizzare e pastorizzare il latte umano donato per integrare i pasti dei neonati che ne avevano necessità. Lo storico utilizzo del latte materno e del latte di banca presso il nostro punto nascita, ma soprattutto presso la nostra patologia neonatale, ci ha posto negli anni fra i centri con i migliori tassi di allattamento al seno durante la degenza ma soprattutto ha permesso di mantenere sempre molto basso il rischio di infezioni neonatali, in particolare nei bambini pretermine o patologici.

L'attività del “Lactarium” è stata sospesa nel 2011 per la necessità di rinnovare la struttura e le ormai obsolete attrezzature. In questi anni grazie all'impegno dell'Azienda e al contributo di alcune donazioni (fondamentale l'apporto di Lele's friends che ci ha permesso di acquistare un nuovo freezer) le attrezzature sono state modernizzate.

 

LOGO latte senza logo OIRM

 

In seguito alla pubblicazione delle linee guida Ministeriali sulle Banche del Latte febbraio 2014 sulla Gazzetta Ufficiale, la Regione Piemonte ha deliberato l'esistenza di tre banche del latte sul territorio regionale: una presso l'Ospedale Regina Margherita di Torino, una presso l'Ospedale Santa Croce di Moncalieri e una presso l'Ospedale S. Andrea di Vercelli. Questa scelta della Regione, visto il ruolo fondamentale del latte materno in primis e del latte di banca donato e pastorizzato come seconda scelta, soprattutto per i neonati pretermine, ci ha posto all'interno di una Rete che dovrà approvvigionare tutte le terapia intensive neonatali del Piemonte.

 

 

IMG 35Cos’è una Banca del Latte Umano Donato (BLUD)

E’ una struttura creata allo scopo di selezionare, raccogliere, trattare, conservare e distribuire il latte umano donato da utilizzare per specifiche necessità mediche. Abbiamo creato un video per spiegare meglio di cosa si stratta

Qual è l’utilizzo del latte umano in banca?

La principale indicazione all’utilizzo del latte umano di banca è costituita dalla somministrazione ai neonati pretermine o piccoli per l’età gestazionale durante i primi giorni di vita, in associazione al colostro raccolto dalla mamma. Altre situazioni in cui è stato proposto l’utilizzo del latte umano di banca sono l’ipoglicemia neonatale, la rialimentazione dopo interventi di chirurgia gastro-intestinale, l’insufficienza renale cronica, alcune malattie metaboliche.

Quali sono i vantaggi del latte umano di banca?

Il latte umano è stato definito oltre che un alimento, un sistema biologico. La peculiarità dei nutrienti, le componenti enzimatiche ed ormonali, i fattori di crescita ed antinfettivi lo rendono un alimento unico e inimitabile.

Contiene nella giusta quantità tutti i nutrienti necessari per la crescita ottimale del neonato. Numerosi studi hanno dimostrato i vantaggi, a breve e lungo termine, dell’utilizzo del latte umano donato nell’alimentazione dei neonati pretermine, soprattutto per quanto riguarda una migliore tolleranza dell’alimento, la riduzione del rischio di infezioni e di enterocolite necrotizzante (malattia che può essere molto gravi in questi bambini).

Un grosso limite alla nutrizione con latte umano è dato dalla grande difficoltà a reperirlo. Solo la presenza di una banca del latte consente di superare questa difficoltà.

Chi può diventare donatrice?IMG 9

Una mamma che allatta che gode di buona salute e che ha dato il consenso per l’utilizzo del proprio latte per le necessità della Banca.

Quali sono le condizioni che controindicano la donazione?

Uso di sostanze stupefacenti, di alcool e fumo in quantità rilevanti, mamme che si sono sottoposte a tatuaggi o applicazione di piercing nei 6 mesi precedenti la donazione; sono escluse anche le mamme che nei 6 mesi precedenti la donazione hanno ricevuto trasfusioni di sangue, di emoderivati e coloro che hanno una sierologia positiva per epatite B, epatite C e HIV.

L’assunzione di farmaci dovrebbe essere comunicata al medico responsabile della Banca del Latte poiché possa valutare la compatibilità con la donazione.

Il latte della Banca è un alimento sicuro?

La qualità infettivologica e nutrizionale del latte umano di Banca è garantita sia da una accurata selezione delle mamme donatrici, sia dalla pastorizzazione, sia dal fatto che tutte le fasi operative della banca sono conformi ai principi dell’HACCP (sistema di gestione del controllo dei rischi in campo igienico sanitario).

IMG 12

 

 

Una mamma che accede alla banca del latte compie un gesto d’amore: un investimento che realizza un guadagno in termine di salute per tanti neonati.

 

 


Banche del latte:

logo blu con firma MMSul territorio Piemontese sono presenti 3 Banche del Latte Umano Donato, tutte appartenenti alla Rete Piemontese Banche del Latte Umano Donato (Re.Pi.BLUD) che si trovano:

 

AOU Città della Salute e della Scienzadi Torino

P.O. Regina Margherita e P.O. Sant’Anna

Tel. 011-3135070

e-mail: bancalatte@cittadellasalute.to.it

Ospedale S. Croce Moncalieri

Tel 011-6930269

e-mail: bancalatte@aslto5.piemonte.it

Ospedale S.Andrea Vercelli

Tel. 0161-593454

e-mai: bancalatte@aslvc.piemonte.it

 

Punti di selezione e raccolta

Pediatria Ospedale di Carmagnola

Tel 011-9719254/515

e-mail: soriani.patrizia@aslto5.piemonte.it

Ostetricia-nido Ospedale di Chieri

Tel.011-94294274

e-mail: squillace.sonia@aslto5.piemonte.it

Ostetricia-nido Ospedale S. Andrea Vercelli

Tel 0161-593889/3525

Ostetricia-nido Ospedale SS Pietro e Paolo Borgosesia

Tel 0163-426290

Novara (Clinica pediatrica AOU Maggiore della Carità)

Responsabile: Sig.ra Barbara RE
e-mail: pediatria.bancadellatte@maggioreosp.novara.it
per informazioni tel.: 0321/3732281
da Lunedì a Venerdì, dalle ore 8 alle ore 11
per donazioni rivolgersi in Pediatria Medica dell' Ospedale Maggiore della Carità (padiglione E), ambulatorio n° 5,
dal Lunedì al Giovedì , dalle ore 11 alle ore 15.

 

Materiale scaricabile

Volantino "Indicazioni per la donazione del latte"

ASL VC - Azienda Sanitaria Locale di Vercelli
Sede Legale: C.so Mario Abbiate n. 21 - 13100 - Vercelli
Telefono centralino: 0161-593111 - Centralino Borgosesia: 0163-426111
E-mail certificata: aslvercelli@pec.aslvc.piemonte.it - CODICE FISCALE E PARTITA IVA 01811110020

Codice Unico Ufficio di IPA dell'A.S.L. "VC": UF9H8T

                    Redazione sito web a cura Settore Comunicazione ASL VC - Informativa sulla Privacy Logo di certificazione dell'accessibilità del sito secondo gli standard W3C tripla A